Amministrazione trasparente

Ultime news

Interventi

Emergenza Campolongo

15 agosto 2010


 EMERGENZA CAPOLONGO
15 agosto- 21 agosto 2010
Allertamento Nuvola Valsugana
La Domenica del 15 agosto, l’allertamento del Nuvola Valsugana, è avvenuto all’incirca alle 7,50, tramite telefonata del Presidente della PROTEZIONE CIVILE A.N.A.-TRENTO, Giuliano Mattei, a sua volta messo in allarme dalla Centrale Operativa.
La chiamata era per Campolongo, Frazione di Baselga di Pinè, per il sostegno logistico ai circa 100-115 operatori inizialmente previsti, impegnati su una frana scesa nella frazione.

Operatività
Alle 8,15, nel magazzino operativo a Calceranica al Lago, si carica il nostro camion Volvo, con materiali ed i viveri a lunga conservazione, mentre presso la locale cooperativa, in contemporanea, si acquistavano altri viveri di primo impiego.
Sentita la Centrale operativa, attraverso il 115, ci si recava quindi a Campolongo, per i primi contatti diretti, e per fare una valutazione operativa, dove installare la cucina.
Scartata la zona immediatamente a ridosso delle operazioni, visto il traffico già massiccio di mezzi pesanti, con il supporto di Bonapace volontario dei vigili del fuoco della zona, si optava, dopo aver scartato i più vicini prati intrisi dalla pioggia, per la zona del parcheggio comunale, posto sotto l’albergo due laghi, nelle adiacenze della diga.
Albergo dove ci siamo allacciati con acqua ed energia elettrica, visto che la rete idrica era regolarmente in funzione, non essendo stata interessata dallo smottamento.

Orari dei pasti
Alle ore 12,30, domenica 15, gli operatori iniziavano a pranzare con dei turni predisposti dalla centrale operativa.
In seguito visto il notevole numero di persone che utilizzavano la nostra mensa, le squadre erano divise su tre turni con orari 12-12,30-13.

I servizi igienici
sono stati posti, dalla PC della P.A.T., nella stradina di collegamento tra la zona cucina e la centrale operativa.

Coordinamento ricevuto
Centrale operativa
Ispettore dei VVF Roberto Fontanari
Dirigente Servizio Prevenzione e Rischi.
Comandante VVF di Baselga di Pinè
Presidente Protezione Civile A.N.A.-Trento

Durata del nostro intervento
Da Domenica 15/8 a Sabato 21/8
Inizialmente le prime indicazioni, erano state due giorni: domenica 15/8 e lunedì 16. Lunedì pomeriggio è arrivata l’informazione che si sarebbe continuato fino a mercoledì 18.
Mercoledì, la decisione definitiva, di far operare la cucina fino a sabato 21

Volontari Nuvola intervenuti
Le squadre Nuvola a supporto logistico, era mediamente composte da 18 volontari. La prima squadra, intervenuta domenica era di 13, per un totale di circa 126 giornate.


Compiti assegnati
Quanto richiesto, era di assicurare il pasto presso la nostra tenda a mezzogiorno, assieme alla preparazione dei panini, distribuiti alla mattina e nel pomeriggio. Dal Mercoledì a Venerdì, abbiamo fornito in oltre, anche circa 70 pasti caldi nella zona Bedolè, distribuiti sul posto dai locali Gruppi Alpini, che collaboravano con noi, coordinati dalla centrale operativa, anche nella consegna sui cantieri, d’acqua e panini.


I pasti ed i panini imbottiti sono stati:

15/8 16/8 17/8 18/8 19/8 20/8 21/8 TOT.
Pasti 140 250 380 340 250 230 135 1.725+60
Panini 530 575 650 560 480 430 210 3.435
(Domenica cena per circa 60 persone)

Materiali e mezzi impiegati
Tenda 6X9 per cucina, Tenda 6X15 per refettorio, gazebo.
Cucina da campo
25 gruppi panche
Camion, macchine e furgoni, gruppo elettrogeno, fari.

Fornitori
I fornitori interessati sono stati 7, più l’albergo due laghi, per gli allacciamenti dell’acqua e dell’energia elettrica.
GPL materiali ed alimentari di primo intervento, sono stati inoltre caricati anche dal nostro magazzino.

Fatturazioni
Le fatture sono state fatte intestare, come da indicazioni del Dirigente del Servizio Prevenzione e Rischi della P.A.T., alla PROTEZIONE CIVILE A.N.A.-TRENTO, che a termine dell’emergenza rendiconterà alla PC della P.A.T.

Il Caponuvola
Nu.Vol.AValsugana
Giorgio Paternolli

 

cookie policy