Ultime news

Solidarietà - Sicilia

2003


Nel periodo che va dal 20 maggio al 26 giugno 2003, 68 volontari dei Nu.Vol.A. si sono alternati insieme a 16 tecnici della Protezione Civile della Provincia di Trento in 5 turni di lavoro, in un intervento a S.Giovanni Bosco nel Comune di Acireale in Sicilia, per la costruzione di un villaggio di 10 prefabbricati, di una tensostruttura aperta e di una piccola chiesa in legno (quest’ultima nel più classico stile trentino.

L’intervento si è reso necessario a seguito della impraticabilità della struttura sede della comunità, lesionata in seguito al terremoto del 29 ottobre 2002 e che aveva privato l’associazione (creata una decina di anni fa dal religioso trentino Francesco Zambotti) dell’indispensabile punto di appoggio per proseguire la propria attività di assistenza a ragazze madri o vittime di violenza.

I volontari dei Nu.Vol.A. hanno fatto turni di lavoro da otto giorni ciascuno permettendo quindi l’approntamento delle strutture in tempi davvero record.
Tutte le abitazioni sono dotate di ogni comfort moderno e il loro completamento è stato coronato dalla grande tensostruttura di mt 10x11 in grado di accogliere i piccoli ospiti con qualunque condizione atmosferica e dalla piccola chiesa in legno completa di campana in bronzo che è stata fatta fondere appositamente in Val di Fiemme dal Nucleo del Primiero.

L’inaugurazione ha visto la presenza di alcuni rappresentanti della Provincia di Trento: l’assessore Silvano Grisenti, l’ingegner Stefano Plotegheri, il p.i. Giovanni Tomasi, il presidente del Centro Giuliano Mattei e il presidente dell’associazione “Amici della tenda di Cristo” del Trentino.

Per tutti coloro che vi hanno preso parte si è trattato di un’esperienza entusiasmante che, sebbene abbia visto lunghi turni di lavoro sotto il cocente sole siciliano, non ha mancato di vedere all’opera il tradizionale spirito Alpino.
A tutti i volontari che hanno preso parte all’ “Operazione Sicilia” resta la soddisfazione di avere compiuto un buon lavoro, permettendo alle ospiti della Comunità di Fratel Francesco Zambotti di ritornarvi in alloggi confortevoli e proseguire nel loro percorso in un clima familiare.

ALLEGATI

cookie policy